fbpx

STEVE BUG, SONORITA’ MINIMAL AL CLUBBINGZONE

In principio fu Ibiza nel lontano 1991. Poi arrivarono i migliori club di Brema, città in cui venuto alla luce, ed eventi memorabili come la leggendaria Love Parade.
Venerdì 8 aprile, a partire dalle 23.30, toccherà invece all’Arenile di Bagnoli fare da cornice all’autentico dj-set di Steve Bug, uno degli ambasciatori indiscussi della musica elettronica globale nonché tra i dj, compositori e produttori più noti ed apprezzati al mondo, anche proprietario dell’etichetta discografica Poker Flat Recordings.
L’eclettico artista tedesco sarà, infatti, la guest star del prossimo appuntamento firmato Clubbingzone, il nuovo format targato Arenile dedicato alla promozione della musica underground, all’insegna dei migliori artisti del panorama internazionale e partenopeo.
Il suo background artistico risale ai gloriosi anni dell’acid-house tedesca. Nel corso della sua carriera ha proposto sonorità techno trance nei primi anni Novanta e ibridazioni deep house negli anni Duemila per poi accogliere nei suoi set le tipiche sonorità techno minimal cui siamo abituati oggi.
Steve ha all’attivo oltre 80 uscite, almeno 40 remix e più di 500 release e al momento è senza alcun dubbio uno dei producer più prolifici di sempre.
Venerdì notte, apriranno le danze, prima dell’attesissimo exploit di Mr Bug, i dj Genny G, Paul Kany e Cipolletta.

Tommy Totaro

error: I contenuti del sito sono protetti!